ZERBETTO ANTONIO
SERVIZIO ESCAVO POZZI ARTESIANI

pozzi artesiani

Pozzo artesiano


Un pozzo artesiano è un pozzo naturalmente effluente: le acque sotterranee arrivano direttamente in superficie senza alcun ausilio meccanico (pompe sommerse), poiché esse tendono a risalire, zampillando, fino alla quota della linea piezometrica (la quale sovente si trova sopra il piano campagna).

A seconda della situazione geolitologica delle aree, della profondità della falda e della accessibilità dei luoghi Zerbetto Antonio può utilizzare diverse metodologie di perforazione per pozzi artesiani. Eseguita la perforazione si provvederà alla fornitura e posa in opera, all'interno del foro, della tubazione di rivestimento definitiva in PVC. A tubaggio avvenuto si provvederà alla saturazione dell’intercapedine che si è formata tra la parete del perforo e la tubazione di rivestimento definitiva mediante apposito ghiaietto.

Dopo le operazioni di drenaggio si provvederà allo spurgo del pozzo che avrà la funzione di asportare totalmente le sostanze residue della lavorazione ancora in sospensione, di assestare il dreno artificiale, e di avviare il flusso idrico.
Eseguiamo anche le prove di portata, che sono molto importanti per stabilire quanti litri di acqua al minuto riesce a trasportare la falda acquifera. E' il pozzo ideale per chi deve prelevare ingenti quantità di acqua.

METODI DI PERFORAZIONE

"Tubo camicia" per spazi limitati e per profondità entro i 30 metri

Soluzione economica che richiede pochissimo spazio di alvoro, garantisce sempre la migliore resa idrica e, non è uguagliabile da nessun'altra tecnologia di esecuzione del pozzo.

"Testa rotante" senza tubo camicia per profondità dai 15-20 metri ai 150-160 metri

Utilizzo di trivella a circolazione diretta indicata per piccole e medie profondità. L'operazione avviene per movimento rotatorio dello scalpello fissato all'estremità inferiore della batteria di perforazione permettendo così di forare il terreno ed individuare la falda acquifera.

In entrambe le soluzioni al termine dell'intervento il pozzo viene testato per valutarne la resa e la portata.

Fasi di lavoro

  • Esecuzione sopralluogo in cantiere
  • sondaggio veloce e non invasivo per valutare, già in via preliminare, la presenza o meno delle falde e la loro resa idrica
  • Individuazione metodo di perforazione
  • Valutazione tipologia del pozzo (diametri 63-114-125mm - portata dell'acqua - utilizzo pompa)
Share by: